La nostra alimentazione influenza notevolmente il nostro benessere sia fisico che psichico. Dalla nostra “DIETA”, intesa nel senso etimologico del termine, ovvero il nostro stile di vita (alimentazione, attività fisica e riposo) dipende la nostra qualità di vita e la nostra longevità. Ciascuno di noi è il risultato dell’interazione tra il nostro patrimonio genetico e l’ambiente, ovvero ciò di cui ci nutriamo.
La pressione mediatica intorno al tema della nutrizione è molto alta e induce, troppo spesso, ad affidare le scelte alimentari alle tendenze del momento, anziché a evidenze scientifiche.

Secondo dati statistici ufficiali, in Italia, più del 30% della popolazione adulta e’ in sovrappeso, mentre il 10% si trova in una condizione di obesità. Molti studi hanno dimostrato che un eccesso ponderale aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e di tumori in vari distretti corporei. Intraprendere uno stile di vita che preveda una dieta sana e un’adeguata attività fisica aiuta a riportare il proprio peso nella norma e diminuire in rischio di malattie.

In Italia, 3 bambini su 10, hanno problemi di sovrappeso/obesità. Un bambino/ragazzo in eccesso ponderale ha un’elevata probabilità di diventare un adulto in sovrappeso/obeso. Altri, pur in condizione di sotto/normopeso hanno un’alimentazione scorretta. È importante educare bambini e ragazzi ad una sana alimentazione che li possa seguire e mantenere in salute per tutta la loro vita futura.
Disturbi gastro-intestinali, dolori osteoarticolari, ipertensione arteriosa e valori ematici fuori norma sono spesso correlabili, direttamente o indirettamente, ad una alimentazione scorretta.

Per tutti questi motivi, rivolgersi ad un professionista che sia in grado di valutare le esigenze nutrizionali in maniera personalizzata e che tenga conto sia dei fabbisogni calorici che di macro- e micronutrienti, è senza dubbio la scelta migliore quando si tratta di fare un investimento in termini di salute e benessere.